Privacy Policy

lunedì 12 giugno 2017

Galette di macina con fragole



La verità è una e una soltanto: a casa si sta un gran bene!
Si ha tutto il tempo di organizzarsi in santa pace, di prendersi due ore per andare al mare, di togliere la polvere nei momenti più disparati o semplicemente di cucinare vagonate di fragole.
Certo, una mano da qualcuno aiuta sempre (nel nostro caso non smetteremo mai di ringraziare l'asilo nido in cui Olivia gioca con tanti bimbi... e i nonni che se non la vedono almeno un po', apriti cielo!), ma anche quando ho la dolce Olivia che mi gironzola tutto il giorno dietro, nonostante la mia superpancia... bè, è tutta un'altra vita...
Detto ciò, abbiamo parlato di vagonate di fragole da gestire, giusto?
Il nonno era tutto convinto in una super mangiatrice di questo buonissimo frutto, e invece no! Così a me tocca inventare le cose più disparate, perché ovviamente avendone mezzo campo a disposizione... lascio alla vostra immaginazione!
Così a gran voce mi sono state chieste un po' di ricette, una l'ho consegnata direttamente in privato perché per avere il risultato e capire se è buono dovrò attendere ancora un po' (trattasi dell'aceto di fragole... vedremo questo esperimento come andrà a finire e nel caso lo condividerò anche qui), mentre l'altra eccola qua, la nostra colazione di queste mattine.
Doveva essere una crostata, poi qualche impegno mi ha impedito di costruirla ad ok e così ho pensato di trasformarla in una galette. Anche se, a dirla tutta, non so la vera differenza tra galette e crostata. Sarà meglio che mi metta a studiarla... comunque per ora vi basti sapere che qui siam convinti di mangiare una galette, e che chiamiamola un po' come si vuole... è assai buona! ;)


GALETTE DI MACINA CON FRAGOLE

300 g di macina integrale
150 g burro
3 tuorli
150 g zucchero integrale (per noi Dulcita)

250 g fragole
160 g zucchero semolato
20 g succo di limone

Iniziate con il preparare le fragole: lavatele sotto acqua corrente, tagliatele a pezzetti e mettetele in una pentola antiaderente in cui aggiungerete lo zucchero e il succo di limone. Lasciatele cuocere a fiamma bassa per circa 1 ora e 30, poi spegnete e attendete che si raffreddino.
Preparate la frolla mescolando la macina integrale, il burro freddissimo, lo zucchero e i tuorli: state attenti a non surriscaldare troppo l'impasto (con una planetaria sareste agevolati, ma anche a mano direi che potete cavarvela). Mettete l'impasto in frigorifero per una mezz'ora o anche più (se lo lasciate più tempo però dovrete lasciarlo fuori circa 10 minuti prima di poterlo lavorare agevolmente).
Stendete a questo punto la frolla con un mattarello, in una forma il più possibile a sfera e poi mettete sopra le fragole. Ripiegate i bordi del cerchio sopra le fragole per ottenere la crosta esterna della galette.
Cuocete per 30 minuti in forno già caldo a 180°C, sfornate, lasciate raffreddare e assaggiate!
Per 1 galette.

6 commenti:

  1. ciao Sereeeee!
    oddio che ridereeeeeee! ho presente quando parli di vagonate di cose da smaltire, perché faccio uguale per creare marmellate e confetture varie... io ho provato a farlo, l'aceto di fragole, sai? lo avevo trovato lo scorso anno su "Taste&More" ed avendo il frutto a disposizione, trac fatto.. è delicato e mi è piaciuto tanto.. l'ho usato sull'insalata...
    ma veniamo alla galette.. quanto mi piace a me...non voglio fare la saputella, ma mi sa che la differenza sta nell'impasto, che nella galette è più simile ad una brisèe piuttosto che ad una frolla, e nella costruzione, perché questa è aperta e senza grata, ma secondo me tu lo zai benizzimo.... posso farla anche con le ciliegie verooo??
    ehm.. cosa è la "macina" una farina particolare? posso usare un'integrale normale?
    grazie
    Manu
    e.. baci ad Olivietta....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Manu! Allora andiamo con ordine: qui mi dicono che la galette è la forma della torta più che altro, e anche la nostra Ross mi ha confermato che la frolla ci sta... quindi forse proprio proprio toppato non ho... però proverò a farla con un altro impasto che intanto di fragole ne ho finché voglio e poi ti dico come viene! ❤ La macina è una farina macinata interamente a pietra e lasciata così, senza nessun altro trattamento: integrale integratissima (la mia è del Mulino Marino, che vende anche online, tanto per capirci! ;)). E secondo me puoi anche farla con le ciliegie... ma io con loro ho un rapporto totale d'amore che mi finiscono dritte in pancia il più delle volte, e nei dolci non quasi mai... 😜 Un bacio grande a te e se provi fammi sapere!

      Elimina
    2. aaaaaaaahhhh vedi alora che ho sbagliatoooo! 'nnaggia a me che voglio sempre sapere...
      cavolo li conosco sì, loro!! cioè di nome.. non di persona.. che ridere vado sempre sul loro sito..allora provo con delle ciliegie che ho ancora qualche rimanenza di un super carico per la confettura ed uso la farina integrale macinata a pietra di amiche fornaie di fiducia.. ;)
      grazie sere che rispondi sempre....
      un bacione,...

      Elimina
  2. Beh puoi sempre spedire un po della vagonata ai vicini/amici....
    Comunque mi sembra che ne sia uscita una bella galette!!!
    Buon week end

    RispondiElimina
  3. ueiila che bello questo dolce:-) grazie per aver condiviso la ricetta, è sicuramente buonissimo! tanti saluti dalla mia vacanza Val Gardena, Alice.

    RispondiElimina

Se ne hai voglia... puoi trascorrere un pò delle tue sere insieme a me! E condividere le tue opinioni, mi farà molto piacere.