lunedì 14 aprile 2014

Guido Ristorante


Ci sono posti che ti entrano nel cuore. Voi lo sapete che se venite qui da me, prima o poi ve li propongo tutti. Magari non subito, magari lascio decantare un po’ la storia, peso le sensazioni, ci ritorno a sangue freddo e rivivo la giornata e il luogo magico che mi ha incantata.
Ci sono posti che poi vengono sognati da una vita: da quando si è ragazze (e io sono ancora ragazza... che vi credete), da quando si iniziano a sognare ristoranti da mille e una notte. Da quando si inizia a mangiare, e a mangiare con gusto. Da quando nasce la curiosità, che si sa che poi è quella che fa girare il mondo. E si scopre che esiste lui, Guido Ristorante.

venerdì 11 aprile 2014

Profumo di biscotti

  
Si passeggia per la strada e si incontrano persone. Si viaggia in treno e si chiacchiera con sconosciuti. Si accende un pc, si va in rete, si cerca una ricetta e si inizia a conoscere una ragazza.
Così è stato con lei, Rossella, anima lieve che mi solleva il morale, quando sono un po’ giù di spazzetta. Mi basta andare su Vaniglia, guardare qualche immagine, leggere dei suoi mille su e giù per l’Italia, immaginarmela mentre balla e canta a squarciagola nella sua cucina, mentre a passeggio in un campo si domanda quali erbe sono commestibili e quali no, mentre curiosa per le vie della sua adorata Parigi.

lunedì 7 aprile 2014

#14/52 sentirsi a casa


Puoi sentirti a casa anche quando a casa non sei.
Anche quando ti ritrovi a fare colazione di nuovo con mamma e papà e hai di fronte una tazzina piena di caffè fumante e una torta di mele appena sfornata, in quella che una volta era casa tua, e che sai lo resterà per sempre.

Puoi sentirti a casa anche in una vecchia soffitta, circondata da tutta una vita. Quando ti ritrovi in mezzo a centinaia di libri che da bambina non avresti mai immaginato di aver studiato, tutti e tutti insieme. Quando quei libri ti trasportano in una città che ogni volta in cui torni ti accoglie con il sorriso e ti fa sentire a casa.