mercoledì 26 novembre 2014

CacioRicette: Tiu Ettori semistagionato


Questa tappa è sempre e comunque piacevole. Tornare sul blog con una ricetta e poter parlare di prodotti buoni e genuini è un pò come respirare una boccata di aria fresca.
Ma vi siete mai soffermati a pensare a quanti tipi di formaggi abbiamo intorno a noi ogni giorno? E a quanti ne mangiamo? Tanti. O almeno tanti a casa nostra, che siamo un pò formaggio-dipendenti per natura (e per golosità...).
Non sempre però si ha la fortuna di trovare produttori seri come l'azienda Monzitta e Fiori (eh si, lo so che sono fortunata a collaborare con QualeFormaggio! ;)).

lunedì 17 novembre 2014

I primi piatti che scaldano l'anima: pasta gratinata


Mi piacciono quelle domeniche mattina in cui mi trovo da sola in casa, in una casa che sa di noi, a bere un caffè e a mangiare una fetta di quatre quarts.
A mettere una pentola sul fuoco per preparare un purè di piselli mentre ascolto la musica.
A salutare le mie bambine una per una, specialmente l'ultima arrivata, ricordo di una serata piacevole in compagnia di belle persone.

giovedì 13 novembre 2014

#45/52 lacrime.

 
Le lacrime che scendono, che solcano le guance rosa, colorate con pennellate di fard. Che liberano.
Le lacrime che ci portano indietro nel tempo, che ci fanno ripensare a scelte - nostre e di altri - fatte e non fatte. La vita che scorre, con noi che ci ritroviamo dietro a quel finestrino ricoperto da pioggia, da lacrime che rigano un vetro sporco di polvere che è la vita.
Le lacrime che combattono contro un tempo che scorre e che ci ruba attimi, mesi, anni. Noi che diventiamo maturi, ma in fondo sempre bambini. Con quel volto rigato da lacrime, senza nemmeno volerlo, senza nemmeno sapere il perché - e invece sapendolo ma non accentandolo quel perché così scomodo, da non rivelare nemmeno a noi stessi.