venerdì 17 ottobre 2014

#41/52 correre da.


Quando ti senti stanco, e pensi di non farcela, è come se fossi stanco della vita stessa. Di quello che succede, di quello che ti gira intorno.
Sei stanco, e semplicemente non ne hai più voglia.
Ti senti un peso sulle spalle, che ti schiaccia in giù, quasi avessi un elefante da portare "a caliggia".
Stacchi la spina, o almeno ci provi, ti butti in strada e corri. Verso un treno, verso una partita di calcetto, verso un bicchiere di vino. Verso una mano che ti sistema i capelli dietro un orecchio. Verso una bocca da baciare, da sorridere. Verso una zuppa di funghi porcini appena colti.

giovedì 16 ottobre 2014

Pane al latte per il World Bread Day - 9° edizione


Una cara amica proprio ieri mi ha chiesto da quanto io abbia un approccio così severo con il cibo. Bella domanda.
Non so nemmeno io come mai sia diventata così intransigente verso la questione alimentare. Quello che ho instaurato con gli alimenti è un rapporto viscerale, salutistico, timido, ma molto felice. E che vuole diventare, giorno dopo giorno, sempre più consapevole.

lunedì 13 ottobre 2014

#38/52 benvenuto autunno



Benvenuto autunno, con i tuoi aranci e i gialli, e tutte le sfumature calde come un abbraccio.
Con il tuo scrosciare, croccante sotto i miei piedi mentre passeggio in un viale alberato.
Con il divano, la coperta, la tazza calda di tè tra le mani, e una fetta di torta, quella che è sempre presente sulla credenza sotto quella cupola di vetro. Così bella quella alzatina, pronta a celare i sapori di una volta.